Juventus, Llorente suona la carica: Pronti per l'Udinese. Allegri? Ha carattere vincente

Torino, 11 set. (LaPresse) - "La squadra è pronta, siamo tanti giocatori che possono giocare, il gruppo è lo stesso, giochi chi giochi lo farà benissimo, stiamo lavorando molto bene". Sono parole di Fernando Llorente, attaccante della Juventus attesa alla ripresa del campionato dalla sfida casalinga contro l'Udinese. Proprio nel dicembre dell'anno scorso, una rete del 'Re Leone' decise la partita contro i friulani in favore dei campioni d'Italia. "E' stato un momento molto bello, e decisivo", spiega ai microfoni di Sky Sport l'attaccante spagnolo. "Un gol da opportunista, in cui bisognava star lì ed essere sveglio Per noi quei tre punti erano importantissimi. Ho rivisto oggi quella giocata, ed è stato emozionante. Spero l'Udinese mi porti ancora fortuna e possa aiutare la squadra segnando".

Llorente spende poi parole di elogio per Allegri, "un allenatore che ha molto chiara la sua idea di calcio, e lo sta trasmettendo bene alla squadra. Non è qua da tanto tempo, ma si vede che è un gran allenatore, ha il carattere vincente: sicuramente riuscirà a vincere anche con la Juve". Una delle novità di quest'anno potrebbe essere ritrovare lo spagnolo al centro dell'attacco in un tridente, o come punta supportata da un trequartista: "Non tutte le partite si giocano nella stessa maniera: dobbiamo avere alternative di gioco, è logico provare tutto per avere più possibilità di esecuzione e giocare in maniera diversa", prosegue Llorente. "Continueremo a lavorare sicuramente in questa direzione, poi il mister deciderà come giochiamo di volta in volta".

Lo spagnolo giudica positivamente i nuovi arrivi, il connazionale Morata e Coman, fresco di esordio. "Morata - dice - è un giocatore con molta mobilità, e può farlo bene in qualunque parte dell'attacco. Si muove molto bene, ha grande velocità e finalizzazione: penso che possa fare molto bene. Coman ha trasmesso tranquillità e calma da giocatore più esperto nel momento del suo debutto. Lo ha fatto molto bene per essere la sua prima partita, tutti vediamo le sue caratteristiche da grandissimo giocatore". Per l'anno appena iniziato, infine, l'augurio è quello di "aiutare la squadra con tanto lavoro e tanti gol: sarebbe un sogno migliorare il numero di gol fatti l'anno scorso". In quanto al discorso Champions, spiega: "Quest'anno abbiamo belle squadre da affrontare, ma crediamo in noi stessi e sappiamo che ce la possiamo fare. Vediamo dove arriviamo, faremo il massimo per arrivare piùlontano possibile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata