Juventus, Allegri: Non era facile vincere a Bergamo, Buffon determinante

Bergamo, 27 set. (LaPresse) - "E' stata una bella vittoria oggi, anche perché con il successo della Roma avevamo l'obbligo di vincere. Non era semplice, sapevamo che l'Atalanta in casa è una squadra che crea molti pericoli". Così il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha commentato il successo ottenuto in casa dell'Atalanta per 3-0. "Loro sono partiti molto bene, noi i primi dieci minuti abbiamo avuto un po' di difficoltà, poi dopo aver preso le misura i ragazzi sono stati bravi molto bravi - ha proseguito l'ex allenatore del Milan analizzando la partita ai microfoni di Sky Sport - Buffon? Credo sia stato determinante nel risultato, lui magari riceve un tiro in porta a partita e riesce a fare grandi parate ed essere decisivo, questa è la differenza tra i campioni ed i giocatori normali". Parlando di stelle, Allegri ha sottolineato l'importanza di avere in squadra giocatori come Tevez o Ibrahimovic. "Sono due grandi campioni, Carlos sta dimostrando tutto il suo valore, sta bene, fa gol, si sacrifica, corre e lotta - ha sottolineato il tecnico bianconero - Sono giocatori diversi, ma una cosa che hanno in comune è la voglia di voler sempre vincere". In chiusura una battuta su Arturo Vidal, uscito un po' contrariato nel secondo tempo. "Ha fatto 70 minuti oggi, 75 mercoledì, ha lavorato pochissimo - ha spiegato - Credo sia in una buona condizione ma deve migliorare ancora molto la condizione in partita e al tempo stesso allenarsi. Deve stare sereno e tranquillo, ci può far fare il salto di qualità e diventare determinante".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata