Juventus, 4-1 a Primavera nella sfida in famiglia di Villar Perosa

Villar Perosa (Torino), 11 ago. (LaPresse) - Si è conclusa con la vittoria della Juventus per 4-1 la tradizionale partita in famiglia a Villar Perosa. Un test utile per gli uomini di Conte, attesi tra una settimana dalla delicata sfida di Supercoppa contro la Lazio e soprattutto una grande festa per tutti i tifosi bianconeri, alla quale hanno preso parte il presidente Andrea Agnelli, John Elkann e Beppe Marotta. Prima del match, Villa Agnelli ha accolto un ospite graditissimo, il presidente dell'Uefa Michel Platini. Il francese ha fatto visita nel 'feudo' bianconero in un anno dal doppio valore simbolico, i 90 di legame tra gli Agnelli e il club e i 10 anni dalla scomparsa dell'Avvocato. Arrivato in Val Chisone in compagnia di John Elkann, Platini ha incontrato tutti i bianconeri presenti ed è poi andato in vista al cimitero in cui c'è la tomba di Gianni Agnelli.

'Le Roi' non ha però assistito alla partita, che ha visto la squadra di Conte imporsi sulla Primavera di Andrea Zanchetta. E' Vidal a sbloccare subito il risultato dopo tre minuti, quindi al 35' è Bonucci a firmare di testa il raddoppio su assist di Tevez, partito titolare in attacco al fianco di Giovinco. In apertura di ripresa, al 2', un pallonetto dell'Apache porta la squadra 'A' sul 3-0, ma due minuti dopo i giovani bianconeri accorciano le distanze con un bel sinitro di Josipovic. A dieci minuti dal termine, Quagliarella insacca di testa fissando il risultato sul definitivo 4-1. Ai tifosi può bastare così: inizia la pacifica invasione di campo dei tanti presenti a bordo campo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata