Juve, Osvaldo a un passo: arriva in prestito con diritto di riscatto. Marotta: E' un'opportunità

Torino, 30 gen. (LaPresse) - E' durata meno di sei mesi l'avventura di Pablo Daniel Osvaldo in Inghilterra. L'attaccante del Southampton sarebbe pronto a vestire la maglia della Juventus, che ha bruciato la concorrenza degli altri club - su tutti il Valencia - per prelevare il giocatore in prestito con diritto di riscatto a giugno fissato sui 18/20 milioni di euro. L'affare non era legato all'eventuale uscita di Mirko Vucinic, che ha manifestato in serata tramite il suo procuratore la volontà di rimanere a Torino. La squadra di Conte a questo punto potrebbe restare con sei uomini nel reparto avanzato.

"Valutiamo le opportunità, Osvaldo lo è non solo per la Juve per ma diversi altri club. Si tratta di un buon giocatore, di un nazionale italiano che probabilmente verrà inserito nella lista del Mondiale. Lo guardiamo con interesse ma ad oggi non si è fatto nulla". Così il direttore generale della Juventus Beppe Marotta a Milano per ricevere il premio 'TMW Awards' si è soffermato sulla trattativa Osvaldo, vicina alla chiusura con il passaggio dell'attaccante in bianconero. A proposito di un eventuale inserimento dell'Inter, Marotta spiega che "si dovrebbe fare avanti con gli interessati", mentre riguardo il futuro di Vucinic, "uscito un po' malconcio" dall'operazione sfumata con il club nerazzurro, il dg dei campioni d'Italia evidenzia che il giocatore "va rispettato, decide lui il suo futuro, noi siamo rispettosi nei suoi confronti - ha ammesso - Ha buone opportunità, sta a lui decidere il da farsi. Cinque punte sono tante per i nostri obiettivi da qui a fine stagione, manca un giorno e mezzo, valuteremo quello che succederà". In chiusura, una battuta su Fredy Guarin. "E' un buon giocatore - ha concluso - Era una opportunità di mercato che noi volevamo cogliere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata