Juve al lavoro in vista Atletico, Allegri: Serenità e concretezza, dobbiamo farcela

Torino, 6 dic. (LaPresse) - Come ha ribadito uno dei protagonisti della serata del Franchi, Leonardo Bonucci, dopo il pari di Firenze la Juventus è attesa ora da una gara per la quale ha un solo obiettivo: la vittoria. I pensieri di tutti sono ora rivolti unicamente alla Champions League.

"Poche occasioni, tanti errori ma un punto preso su un campo difficile", ha detto intanto Massimiliano Allegri sul suo profilo Twitter all'indomani del pareggio per 0-0 contro la Fiorentina. Il tecnico bianconero, come tutta la squadra, è già concentrato sulla partita di martedì contro l'Atletico Madrid in Champions League: "Martedì serve serenità e concretezza: siamo la Juve, dobbiamo farcela".

Già questa mattina, rientrata dalla trasferta toscana, la squadra si è data appuntamento a Vinovo per iniziare gli allenamenti in vista della sfida ai campioni di Spagna. Il menu della seduta ha previsto una fase di riscaldamento seguito da un lavoro di defaticamento in palestra per coloro che hanno giocato ieri all'Artemio Franchi, mentre tutti gli altri svolgevano una seduta di allenamento in campo. Domani mattina si torna in campo per affinare gli schemi anti-Atletico, così come lunedì - vigilia europea - quando il mister e un giocatore incontreranno i media nella consueta conferenza stampa per presentare la partita dell'indomani.

La Juventus ha inoltre omaggiato il presidente Andrea Agnelli nel giorno del suo 39° compleanno. "Leggendo i tanti messaggi di auguri dei tifosi nell'arco di questi cinque, indimenticabili compleanni passati al timone della sua Juventus, una delle frasi che ricorre più spesso è 'grazie Presidente per aver riportato la Juventus dove merita'", si legge nel comunicato pubblicato sul sito del club bianconero. "Se da un lato è innegabile l'orgoglio per i tre scudetti e le due Supercoppe messi in bacheca dal giorno del suo arrivo in bianconero, dall'altro - conoscendolo - siamo sicuri che Andrea li consideri già storia passata", prosegue il comunicato.

"Lui, che oggi spegne 39 candeline, è uno abituato a guardare avanti. Sempre". "Non tutti i sognatori sono vincenti, ma tutti i vincenti sono sognatori", si legge ancora. "E Andrea Agnelli la strada da seguire per la sua Juventus ce l'ha ben chiara in mente, e lavora senza sosta da quasi cinque anni affinché i suoi e i nostri sogni diventino realtà", aggiunge il comunicato che conclude con "Auguri da tutta la Juventus, presidente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata