Jorginho: Felice della mia stagione, merito di Sarri e squadra

Napoli, 12 nov. (LaPresse) - "Sono molto contento della stagione sinora, il merito è del lavoro di tutta la squadra e lo staff tecnico". Così Jorginho, centrocampista del Napoli, ha commentato l'ottimo momento con i partenopei dopo le difficoltà riscontrate nello scorso campionato. "Nel centrocampo a 3 riesco a esprimermi meglio che in passato, il merito è anche del mister e della squadra. Lo scorso avevo la stessa cattiveria agonistica ma la cosa principale è che la squadra vinca", ha spiegato il giocatore ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli.

"Lo scudetto? Continuiamo così, guardiamo partita per partita", ha sottolineato. "Abbiamo continuità ma non possiamo mollare una virgola, con tanta umiltà e sacrificio possiamo toglierci delle belle soddisfazioni. Non esistono 11 titolarissimi, la squadra è fatta di grandi calciatori. Chiunque scende in campo dà lo stesso contributo alla squadra". Capitolo Nazionale: "Sono tranquillo, mister Conte fa le sue scelte. Io penso sempre prima al Napoli, la nazionale è una diretta conseguenza del lavoro con gli azzurri". Jorginho si è poi proiettato al prossimo impegno in campionato, la sfida contro il Verona: "Trasferta difficile. Non possiamo guardare alla classifica, è una squadra tosta con un campo importante. L'anno scorso prendemmo 2 goal, non possiamo permetterci di sottovalutare la sfida". "Se questo Napoli può vincere qualcosa? Secondo me si, se continuiamo così si. Proviamo sempre a vincere. Dobbiamo continuare su questa strada che è quella giusta".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata