Joan Mir approda in MotoGp: con la Suzuki per le prossime due stagioni
Il pilota spagnolo prenderà il posto di Andrea Iannone a partire dal 2019

Joan Mir sarà il nuovo pilota della Suzuki per le prossime due stagioni. Un altro colpo di mercato va a segno in questo caldo mese di giugno. E con l'arrivo nel 2019 del campione della Moto3 al team di Hamamatsu si compongono tutti i tasselli della futura classe regina.

Mancava solo la firma ed è arrivata per un biennale che lega il giovane spagnolo alla scuderia giapponese fino al 2021. Mir dividerà il box con il confermato Alex Rins e prenderà il posto di Andrea Iannone, passato ormai all'Aprilia.

"Ha solo 20 anni e ha già impressionato tutti con le sue doti. È intelligente, velocissimo e un bravo ragazzo", ha commentato il team manager Davide Brivio. "Sono tutte caratteristiche che si cercano il un giovane corridore. È con noi perché crede nel nostro progetto. Sappiamo che dovremo dargli tempo per crescere. Ma crediamo nel suo potenziale e con Alex - ha aggiunto - comporrà una formazione di grande talento".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata