Iziplay Bet: quando le scommesse diventano "touch"
L'effetto iPhone e "derivati" si fa sentire anche sul mercato delle scommesse e dei giochi online. Con lo smartphone lanciato da Apple nel 2007 - che ha fatto da traino allo sviluppo del settore "mobile" - i dispositivi "intelligenti" (compresi i tablet) si sono moltiplicati a dismisura e ora incidono in maniera consistente anche sul mercato del gaming: secondo uno studio di Global Betting and Gaming Consultants il giro d'affari mondiale di giochi e scommesse sui dispositivi mobili nel 2010 è arrivato a quota 1,9 miliardi di euro e le previsioni per il 2013 indicano che potrebbe chiudere a 3,4 miliardi di euro. Logico - con queste premesse - che anche le scommesse diventino "touch" e che i bookmaker decidano di investire in apps pensate per giocare in punta di dita sugli schermi al tocco: Iziplay, ad esempio, ha appena lanciato il nuovo canale mobile per iPhone e iPad basato su due diverse applicazioni sviluppate su misura per i prodotti Apple, che permetteranno di utilizzare il proprio conto gioco IziPlay e scommettere su tutto il palinsesto AAMS in totale mobilità, ovunque ci si trovi. In maniera semplice e veloce: bastano pochi click per scommettere su tutti gli sport e gli eventi disponibili. A breve l'applicazione sarà arricchita di nuovi contenuti e sarà possibile scommettere con il proprio iPhone o con il tablet anche in modalità live. L'applicazione Iziplay Bet - sviluppata in collaborazione con Playoo Spa - si scarica direttamente dall'Apple Store. FC/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata