Italian Fixed Cup, terza tappa: Merkt cerca l'allungo sui Poccianti a Firenze
Lo svizzero, leader della generale, prova ad aumentare il vantaggio sui due fratelli, secondi a soli tre punti di distanza. In gara anche Filippo Fortin, vincitore della prima tappa di Red Hook Crit a Brooklyn.

Giro di boa per la PMG Sport Italian Fixed Cup, il primo campionato su bici a scatto fisso organizzato in Italia, che sabato farà tappa a Firenze per il terzo dei quattro appuntamenti in calendario (diretta alle 19.15 su Lapresse.it). Dal Parco Lambro di Milano ci si sposta, per la Fiorino Crit, al Parco delle Cascine, suggestiva location lungo le rive dell'Arno poco fuori dal centro storico del capoluogo toscano.

 

Dopo la Milano Crit, vinta da Giovanni Longo, in testa alla classifica generale c'è ancora lo svizzero Adrian Merkt con tre punti di vantaggio sui fratelli Poccianti: Martino, vincitore della Fiorino Crit 2017, e Marco che è anche leader della classifica a punti. Sarà una gara ricca di fuoriclasse, perché alla tappa si sono iscritti otto dei primi 10 al mondo della specialità, tra cui Davide Viganò e Filippo Fortin, campione e vicecampione in carica della Red Hook Crit, la più importante competizione di criterium fixed al mondo. Lo stesso Fortin ha vinto, ad aprile, la prima tappa dell'edizione 2018, a Brooklyn.

La Fixed Cup è la prima competizione su bici a scatto fisso riconosciuta e patrocinata dalla Federazione Ciclistica Italiana. Questa disciplina nasce a New York, prima come sfida nel traffico tra i postini in bicicletta, poi sotto forma di gare clandestine nel quartiere di Red Hook, a Brooklin. Qui, nel 2008, si è svolta anche la prima edizione della Red Hook Crit, poi sbarcata anche in Europa con tappe a Milano, Barcellona e Londra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata