Italian Fixed Cup, 3° tappa: lampo Lucas a Firenze. Poccianti nuovo leader
Grande prova dello statunitense, uno dei migliori al mondo in questa specialità. Martino Poccianti è quarto e scavalca Adrian Merkt in classifica generale. Prossima e ultima tappa il 22 settembre a Lissone

Potenza, classe, sicurezza di sé e una prova di forza lunga una corsa intera: Eamon Lucas domina dalla partenza all'arrivo la Fiorino Crit, terza tappa della PMG Sport Italian Fixed Cup, e vince in volata davanti a Facundo Lezica. Neanche la caduta arrivata a 10 minuti dalla fine ha fermato lo statunitense, vero fuoriclasse delle bici a rapporto unico, che centra il successo alla prima partecipazione in questa competizione. Terzo Andrea Tincani. In classifica generale Martino Poccianti supera Adrian Merkt, ora secondo con un punto di distacco.

In partenza è Marco Poccianti, primo nelle qualifiche di tappa, che prova a dettare il ritmo scappando assieme a Lucas, Lezica e Filippo Fortin. Ma l'azione dell'italiano dura pochi minuti e la fuga si riduce a tre uomini che aumentano il vantaggio sul gruppo di giro in giro. A guidare gli inseguitori c'è Merkt, ma la testa della corsa ha un ritmo insostenibile e tra i due gruppetti si apre una voragine già a metà gara.

A 10 minuti dal termine Lucas entra troppo velocemente nella terza curva e, in uscita, scivola provocando anche la caduta dei suoi compagni di fuga. Un errore che lo statunitense ammetterà a fine gara. Lezica è veloce ad alzarsi e ripartire, Lucas lo segue poco dopo, mentre Fortin, finito contro le barriere, non riuscirà più a riprenderli. Con la fuga ridotta a due uomini, l'arrivo in volata è scontato e qua Lucas dà prova di tutta la propria potenza ciclistica: lasciato il compito a Lezica di lanciare lo sprint, ne prende la scia in uscita dall'ultima curva e lo supera sul rettilineo d'arrivo, addirittura tagliando il traguardo a braccia alzate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata