Italia U21, Belotti e Berardi affondano la Serbia: prosegue sogno europeo e olimpico

Pescara, 5 set. (LaPresse) - L'Italia ha battuto per 3-2 la Serbia in una partita valida per le qualificazioni agli Europei Under 21 del prossimo anno. Successo in rimonta per gli azzurri, capaci di ribaltare uno svantaggio di 0-2. Serbia in gol nel primo tempo con Pesic all'8' e 13'. La rimonta azzurra porta la firma di Belotti, autore di una doppietta al 24' e 49' su rigore. Il gol vittoria lo segna Berardi al 30' st. L'Italia è ora seconda nel gruppo 9 alle spalle del Belgio che ha un punto in più e una partita in più. Gli azzurrini possono staccare il pass per i playoff e mantenere vivo il sogno che si chiama Olimpiadi Rio 2016, battendo martedì prossimo Cipro in casa.

Inizio da incubo per l'Italia di Di Biagio, che nel giro di un quarto d'ora si ritrova sotto di due gol. La Serbia sblocca il risultato con Pesic, abita ad approfittare di un buco di Antei e di un rimpallo favorevole con Bianchetti prima di infilare Bardi. Lo stesso attaccante serbo dopo cinque minuti trova il raddoppio con un colpo di testa su calcio d'angolo. Per l'Italia sembra finita, ma arriva provvidenziale la reazione di un grande Belotti. L'attaccante del Palermo si carica la squadra sulle spalle e al 24' accorcia le distanze risolvendo una mischia a centro area, nata da una punizione dal limite di Biraghi, con tiro potente che si insacca alle spalle del portiere. Prima dell'intervallo lo stesso Belotti si procura e trasforma il rigore del 2-2. La ripresa è un monologo dell'Italia, sale in cattedra l'atteso Berardi. L'attaccante del Sassuolo, in comproprietà con la Juve, prima colpisce un palo da ottima posizione poi alla mezzora trova il gol del 3-2 con un gran sinistro dal limite che passa sotto il corpo di Dmitrovic. Nel finale la Serbia abbozza una reazione, la gli Azzurrini resistono e portano a casa la preziosa vittoria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata