Italia, Tavecchio ora punta su Ancelotti
Nessun passo indietro di Carlo Tavecchio nella riunione di ieri della Figc. Nonostante le pressioni arrivate dal Coni e dal governo dopo il fallimento mondiale della nazionale, il presidente federale non si dimette e, anzi, continua a lavorare per il futuro del calcio italiano. "Ventura non è più l'allenatore della Nazionale. Abbiano pensato a orizzonti con allenatori importanti e vedremo di portarli a termine", ha dichiarato Tavecchio, dando inizio alla caccia al nuovo ct. Lunedì ci sarà il Consiglio federale nel corso del quale Tavecchio esporrà le linee tecniche e organizzative per l'immediato futuro, proponendo probabilmente il nome di Carlo Ancelotti.