Inzaghi: Serve mea culpa, non è stato Milan dell'ultimo periodo

Milano, 6 gen. (LaPresse) - "Paradossalmente, nei primi 20 minuti sembrava una partita semplice. Siamo passati in vantaggio, potevamo fare il secondo gol con El Shaarawy. Sul 2-0 la partita sarebbe cambiata, poi non siam stati il Milan dell'ultimo periodo". Così Filippo Inzaghi, allenatore dei rossoneri, analizzando la sconfitta casalinga contro il Sassuolo. "Dobbiamo prenderci le nostre colpe, fare mea culpa", prosegue il tecnico ai microfoni di Sky Sport. "Se parti così, in casa, stai vincendo e sfiori il 2-0 non puoi perdere questa partita - continua Inzaghi - ma quando una squadra è in fase di rinnovamento deve passare anche da questi alti e bassi, ci eravamo già passati attraverso momenti del genere. Avevamo trovato continuità. Ora - continua - dobbiamo ripartire, dovremo analizzare cosa non né andato ed essere bravi a ripartire subito".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata