Internazionali d'Italia, finale Williams-Azarenka. Errani sconfitta

Roma, 18 mag. (LaPresse) - Serena Williams e Viktoria Azarenka giocheranno la finale del singolare femminile agli Internazionali Bnl d'Italia. L'americana, numero uno del mondo, ha battuto in semifinale la qualificata rumena Simona Halep per 6-3, 6-0 in 1h05' di gioco. Per la Williams, alla 23esima vittoria consecutiva, si tratta della seconda finale in carriera al Foro Italico dopo quella giocata e vinta nel nel 2002 contro Justine Henin.

La Williams ci mette tre game a mettersi in moto. Dopo aver vinto a fatica il primo l'americana perde il secondo e, soprattutto, subisce il break nel terzo. Dopo il cambio di campo però la numero uno del mondo, colpita nell'orgoglio, torna a ruggire piazzando un parziale di 3-0 che la porta sul 5-2. La Halep, famosa nel circuito per essersi fatta ridurre il seno troppo 'ingombrante' per la carriera da professionista del tennis, comunque non molla. La qualificata rumena classe 1991, capace di battere nel torneo la numero 4 del mondo Radwanska, Roberta Vinci e la serba Jankovic due volte campionessa a Roma, tiene il servizio nell'ottavo game e si procura due palle break nel nono. Ancora una volta nel momento più duro però la Williams tira fuori le unghie annullandole entrambe e chiudendo il parziale con un combattuto 6-3 in 39 minuti di gioco. Una volta vinto il primo set la Williams, sotto gli occhi della sorella Venus e della mamma Oracene, non si volta più indietro e nel secondo surclassa l'avversaria con un netto 6-0 (parziale di sette game consecutivi) che le regala l'accesso alla finale.

Termina il sogno romano di Sara Errani. L'azzurra, che da lunedì occuperà il quinto posto nel ranking Wta, è stata battuta nella seconda semifinale da Victoria Azarenka. La bielorussa, classe 1989, si è imposta per 6-0, 7-5 in 1h33' di gioco e domani sfiderà nell'atto conclusivo del tabellone femminile Serena Williams, numero uno del seeding. Per l'attuale numero 3 del ranking ed ex prima giocatrice del mondo si tratta della prima finale al Foro Italico. Quella odierna è la sesta vittoria della ragazza di Minsk sull'azzurra in sette match disputati.

Il primo set è una vera e propria esecuzione da parte della bielorussa. La numero tre del mondo si porta subito sul 3-0 gelando il pubblico assiepato sulle tribune del centrale del Foro Italico. Al cambio di campo la Errani chiede l'intervento del coach ma l'inerzia del match non cambia. 'Vika' infatti si porta sul 4-0 e servizio quando, sul punteggio di 30-15 in suo favore, un improvviso ma violento scroscio di pioggia costringe l'arbitro a fermare il match. Si torna in campo dopo poco meno di mezzora ma è come se la sfida non si fosse mai fermata perché la Azarenka continua a macinare il suo gioco lasciando inerme l'azzurra fino al 6-0 in 25 minuti di gioco.

La seconda partita inizia sempre sotto il segno della due volte vincitrice degli Australian Open che si aggiudica il primo game ma, dopo sette giochi persi di fila, la Errani finalmente si scuote tenendo la battuta a zero nell'ottavo gioco. L'Azarenka risponde con un mini parziale di due game a zero che la lancia sul 3-1 ma l'azzurra questa volte reagisce strappando pure lei il servizio all'avversaria nel quinto gioco e riportandosi in parità nel sesto (3-3). La Errani ora è pienamente in partita e nel nono gioco per la prima volta strappa la battuta alla Azarenka andando a servire per il set. La bielorussa però risponde resitituendo immediatamente la cortesia alla rivale (5-5). La Azarenka tiene il servizio successivo e chiude la pratica al 12esimo gioco strappando ancora una volta il servizio all'italiana, la sesta complessiva nell'arco dell'incontro, al terzo match point. La Errani resta ancora in corsa nel doppio dove detiene il titolo insieme alla compagna Roberta Vinci. Le due sfideranno in semifinale la coppia Kudraytseva-Rodionova.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata