Inter, Thohir: Teniamo piedi a terra, squadra solida

Milano, 27 set. (LaPresse) - "Siamo concentrati, teniamo i piedi per terra, non facciamo strani voli solo per le buone notizie e le aspettative". Erick Thohir, presidente dell'Inter, mantiene basso profilo nonostante l'ottimo avvio di campionato della squadra nerazzurra, capolista e a punteggio pieno. "Le prime cinque gare non sono state facili, ma grazie alla solidità della squadra e al carattere di Mancini siamo riusciti a vincere. Siamo felici, non possiamo negare di esserlo", ha spiegato il magnate indonesiano a Sky Sport.

"Siamo in una posizione di classifica eccellente i risultati sono eccellenti, così come i rapporti interni alla squadra", ha aggiunto. "Il mercato è stato ottimo, ma io sono concentrato sul presente. La Serie A è difficile, ci sono 6 o 7 club che possono competere". Thohir ha parlato poi del ritardo in classifica della Juventus: "Questo fa parte delle sorprese del calcio". Riguardo il rapporto con Mancini, il presidente ha assicurato che "sta crescendo, chiaramente non lo conosco ancora bene, è arrivato lo scorso novembre. Ora parliamo molto al telefono, a volte ci mandiamo dei messaggi per colpa del fuso. L'ho incontrato ieri, crediamo nel progetto, anche se non può essere un progetto perfetto, perché il business e la vita non sono perfetti. Mancini ha un carattere forte, grande personalità, è un allenatore che facilita il lavoro. Il clima in squadra è positivo, dà un grande sostegno anche all'aspetto commerciale del club, perché lui è anche l'icona della società. Come presidente e come squadra dobbiamo sostenerlo".

Sulle prossime mosse di mercato: "Arrivi a gennaio? Prima vediamo cosa succederà. Dobbiamo continuare a concentrarci partita dopo partita, poi ovviamente ci saranno giocatori che arriveranno e che partiranno, per mantenere intatto il numero della rosa. Non possiamo avere 30 giocatori, ma ci muoveremo ancora". Una battuta sul posticipo di questa sera con la Fiorentina: "Che partita vorrei vedere? Vorrei vincere. È eccitante vedere una sfida tra la prima e la seconda in classifica. Ma noi vogliamo vincere, vogliamo che ce la squadra ce la faccia per i tifosi, visto che tra l'altro giochiamo in casa", ha concluso Thohir.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata