Inter, Thohir: Ho preso Mancini per migliorare, l'obiettivo resta l'Europa

Milano, 5 dic. (LaPresse) - "Credo che le prime tre partite siano state buone. Contro il Milan abbiamo pareggiato anche perché il Milan non è una cattiva squadra. Contro il Dnipro abbiamo vinto pur essendo in dieci contro undici". Lo ha detto il presidente dell'Inter, Erick Thohir, in una intervista concessa nei giorni scorsi al media indonesiano Liputan6. Parlando della sconfitta contro la Roma all'Olimpico, il patron nerazzutto ha aggiunto: "Abbiamo reagito due volte, ma ci è mancato qualcosa per poter reagire ulteriormente. C'è anche da dire che contro una grande come la Roma è difficile reagire - si legge sul sito fcinternews.it - loro e la Juve sono il top della Serie A".

Thohir ha poi parlato dell'arrivo di Roberto Mancini a Milano: "Credo che adesso abbiamo più possibilità. Mancini ha un bel background con esperienze internazionali. Credo sia una grande allenatore, lo abbiamo preso per migliorare". "Non sono il tipo di presidente felice di cambiare allenatore nel mezzo della stagione - ha spiegato ancora il presidente nerazzurro - ma alle volte bisogna prendere decisioni difficili. E' stata una decisione presa da tutto il management, incluso Moratti. Gli obiettivi rimangono gli stessi, vale a dire la qualificazione in Europa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata