Inter negli Usa, Vidic e Ranocchia: Gruppo unito, pronti a scendere in campo

Washington (Washington, Usa), 24 lug. (LaPresse) - "È davvero stupendo essere arrivati qui negli States", comincia Vidic. "Non vedo l'ora di cominciare l'International Champions Cup e sfidare le altre grandi d'Europa. Mazzarri è un grande allenatore che fa lavorare sodo ed è un piacere averlo come coach. Mi sono subito ambientato qui". Parole del difensore dell'Inter, Nemanja Vidic, al termine del primo allenamento in terra statunitense dei nerazzurri. "Siamo davvero uniti e pronti per lottare fino alla fine in questa stagione. Vedere tanti tifosi nerazzurri qui a Washington è fantastico", gli fa eco il centrocampista Renè Khrin. "Stiamo lavorando parecchio, ma si vedono i risultati. Questo torneo sarà davvero eccitante", è invece il commento del terzo portiere Tommaso Berni.

Negli States con la squadra c'è anche Michael Williamson, il Cfo nerazzurro, per lui si tratta un ritorno a casa. "Ovviamente amo la comunità di Washington e gli Usa. Ed è bellissimo essere qui con l'Inter in questa fase della stagione", dice. "Anche se siamo nella preseason - continua Williamson - ci teniamo a fare bene. Siamo una squadra di leader e di giovani che insieme possono togliersi delle soddisfazioni. Una squadra dove ognuno combatte l'uno per l'altro, un gruppo unito, che è pronto per grandi sfide". Infine, una battuta sul vice presidente Javier Zanetti, che arriverà a Washington a ore: "È davvero un piacere che sia il nostro vice presidente. Porta con sè l'entusiasmo di quando era in campo e vederlo qui nella tournée amerciana sarà una bella opportunità per tutti i tifosi".

"A Pinzolo abbiamo lavorato bene, i tempi si sono accorciati e cerchiamo di mettere più brillantezza nelle gambe. Dobbiamo cercare di fare bene contro squadre importanti, saranno dei bei test", ha detto Andrea Ranocchia parlando ai microfoni di Sky Sport sempre dal ritiro dell'Inter negli Stati Uniti, a Washington: "I nuovi si sono integrati bene, adesso giocare ci servirà per provare i meccanismi nuovi, per la parte tecnica anche. Abbiamo creato un bel gruppo, gioco con molti dei compagni da tanti anni", ha aggiunto il neo capitano nerazzurro.

Inter che vuole riscattare l'ultima annata negativa, ma intanto gli avversari sono sempre più forti: "Chi ci fa paura? Non abbiamo paura di nessuno. Siamo l'Inter, dobbiamo ragionare da grande squadra e cercare di tornare in alto". Infine sulle possibilità di scudetto: "Una squadra come l'Inter deve sempre pensarci, ma dobbiamo lavorare tanto e duramente, il campionato è impegnativo, tante squadre sono alla pari. E noi tenteremo di giocarcela come tutte le stagioni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata