Inter, Moratti: Thohir entusiasta. Mio figlio non sarà presidente

Milano, 14 nov. (LaPresse) - "Io ancora presidente dell'Inter? Vediamo domani. E' qualche cosa che stiamo vedendo insieme, poi domani mattina decideremo". Lo ha detto Massimo Moratti questa sera all'uscita degli uffici della Saras, a Milano. Sarà una notte che deve portare consiglio, ma non una notte di ripensamenti. "No. Dobbiamo solo definire alcune cose e quindi penso che domani mattina sarò più in grado di capire questa cosa", spiega il patron nerzzurro. Moratti però non si sbilancia sulle percentuali. "No, non c'è nessuna percentuale". Quindi il presidente dell'Inter parla della prima impressione di Erick Thohir a Milano. "Ottima, come le altre volte. E' una persona entusiasta ben felice di fare questa cosa. Anche oggi mi è sembrato molto a suo agio nel trattare con le persone, quindi ha caratteristiche di buona comunicativa. E' veloce nel capire e quindi mi ha fatto un'ottima impressione". Moratti non si sbilancia anche su eventuali novità di mercato. "No. Non credo proprio che abbia fatto nessuna mossa in quel senso. Non perchè possa o non possa - spiega - ma proprio perchè non l'ha fatta. Farà le verifiche che si fanno normalmente sulle persone che ci sono. Non ha nessuna disistima delle persone che ci sono. Vuole soltanto capire, anche nei programmi che si fanno, quanto queste si sposino anche con le possibilità".

Al presidente viene chiesto cosa potrà essere decisivo nella sua scelta, forse il fatto di non avere più in mano la maggioranza del club. "Quello della maggioranza è certamente un punto. Poi le dico un'altra cosa che dovremo definire in serata. Però, comunque, in una maniera o nell'altra ci sarà certamente il modo di essere vicini alla Società", replica. Al patron nerazzurro viene poi chiesto come si è immaginato il momento in cui trasferirà le quote di maggioranza ad un'altra persona e non più alla famiglia Moratti. "A noi è già successo tanti anni fa, quindi me la immagino come una cosa pensata, normale, che si deve fare e anche giusta", dichiara. Moratti per stasera non avrà altri incontro: "Non devo vedere nessuno". Per ora Thohir non ha chiesto ancora di rimanere presidente. "No. Abbiamo chiacchierato di tante cose. Sono stati molto cortesi come sempre. Ripeto, vedremo cosa faremo", dichiara. Infine Moratti smentisce che qualora declinasse, il presidente potrebbe essere suo figlio Angelomario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata