Inter, Moratti elogia Ranieri. Caviglia ko per Pazzini

Milano (Italia), 28 set. (LaPresse) - "Ranieri è partito bene. Al di là delle aspettative, è davvero partito molto bene. Ha saputo prendere in mano la squadra, sia sotto l'aspetto psicologico sia sotto l'aspetto del gioco. E non era cosa facile. Quindi bene, i primi due risultati sono importanti per noi". Lo ha detto il presidente dell'Inter Massimo Moratti all'ingresso degli uffici della Saras, a Milano.

Sabato i nerazzurri affrontano in casa il Napoli, reduce dal successo in Champions contro il Villareal: "Anche ieri tutti abbiamo tifato per il Napoli, perchè facesse bene. È una squadra simpatica, nuovamente rilanciata ai vertici, con dei giocatori che stanno dimostrando di avere una grinta che può servire veramente tanto per vincere. Il presidente De Laurentiis è una persona di grande vivacità e di grande simpatia, quindi gli auguro veramente di fare bene. Sabato ci incontreremo e ognuno vedrà di fare la propria parte".

Moratti, smentisce le voci di un possibile ingresso in società di Gianpaolo Montali. "Sinceramente, nessuno me ne ha parlato. Montali è una persona molto in gamba - ha detto - ma è una cosa che ho letto anch'io sui giornali".

Per quanto riguarda la gara di sabato contro li azzurri di Walter Mazzarri, Ranieri potrebbe dover fare a meno di Giampaolo Pazzini. L'attaccante si è sottoposto ad esami strumentali dopo l'infortunio occorso nel corso della gara con il Cska e gli è stata evidenziata una distorsione alla caviglia sinistra.

Buone notizie infine nel primo primo allenamento dopo l'impegno nel secondo turno di Champions League di Mosca. Nel gruppo dei giocatori meno impegnati in Russia hanno svolto l'intero allenamento anche Maicon, Andrea Poli e Dejan Stankovic. Ancora a parte, invece, hanno lavorato Ivan Ramiro Cordoba, Thiago Motta, Andrea Ranocchia ed Emiliano Viviano. Rientrato dai concordati tre giorni di riposo, anche Wesley Sneijder ha svolto una seduta individuale di recupero.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata