Inter, Moratti: Da Mancini una prova di civiltà e di coraggio
L'ex presidente nerazzurro sostiene il tecnico dopo la querelle con il napoletano Sarri

 "Stupito dalla reazione di Mancini? Che Mancini abbia quel bel carattere l'ha dimostrato anche in altre occasioni: ha dato una prova di civiltà e di coraggio". Così Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter, intervenuto sulla polemica Sarri-Mancini ai microfoni di 'Sport Mediaset' su Italia 1. "Lui è coraggioso. Giusto 'denunciare' l'accaduto o doveva rimanere un fatto di campo? Non è stata una denuncia, è successo davanti a tutti, quindi è una denuncia esplicita nel momento stesso in cui è successo. Mancini ha fatto benissimo a tener duro - ha aggiunto l'ex patron - si è offeso per conto di terzi, è stata una bella cosa, è una persona civile".

Su una possibile squalifica di Sarri, Moratti non si è sbilanciato: "No, non lo so, sono problemi che avranno altri". Quindi si passa a parlare di calcio giocato e sull'obiettivo dell'Inter in questa stagione. "Per l'Inter l'obiettivo deve essere sempre lo Scudetto. Poi andrebbe molto bene anche se dovesse entrare in Champions League. Thohir ha detto che sono un ottimo partner lavorativo? Mi hanno fatto molto piacere le sue parole, non so che partner avesse prima. E' sempre molto gentile", ha concluso Moratti.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata