Inter, Mazzarri: Contro Verona voglio Inter vista nel primo tempo a St Etienne

Milano, 8 nov. (LaPresse) - "Ripartire dal primo tempo di giovedì con il Saint Etienne". Walter Mazzarri, allenatore dell'Inter, indica la rotta da seguire domani per fare risultato contro il Verona nella gara di San Siro. Un avversario che, avverte il tecnico nerazzurro in conferenza stampa, "sta facendo bene da anni. Mandorlini ha fatto un grande lavoro aprendo un ciclo e facendo bene. Il Verona è bravo a ripartire e organizzato bene". Il discorso si sposta sui giovani nerazzurri che in questa stagione si stanno mettendo in evidenza: "Abbiamo tenuto in considerazione per quest'anno di far crescere i giovani", assicura Mazzarri. "In pianta stabile ne giocano 4-5. I giovani sono il futuro e un patrimonio di questa società". Quanto all'emergenza infortunati, spiega: "Devo parlare un po' con tutti. Ora non so dire nulla. Come abbiamo visto con il St. Etienne quando siamo al top possiamo mettere in difficoltà chiunque".

"Il 'digiuno' di Palacio? Sappiamo quanto è importante per noi, speriamo possa far presto gol", commenta Mazzarri. "Bonazzoli? Può giocare in più ruoli ma è un attaccante che deve stare vicino alla prima punta". 'Arretrando' alla difesa, il tecnico garantisce che l'Inter ha "sempre puntato" su Dodò, "è partito bene e potrà dare ancora di più. Vidic? Ha avuto un'indecisione, non vedo difficoltà in lui". Quanto a Jonathan, assente da qualche settimana: "Vorrei vederlo allenare, non l'ho praticamente mai avuto. Non vedrei l'ora di averlo a disposizione". Mazzarri ribadisce che la concentrazione è tutta sul lavoro: "Non commento le parole del presidente, dei dirigenti. Parlo da allenatore, bisogna partire sempre col piglio giusto", sottolinea. "In certe situazioni sicuramente il pubblico può dare una mano a questi ragazzi. Lavoro sulla prestazione, i risultati sono figli della prestazione stessa. Non valuto me stesso, sono gli altri a farlo. Stiamo facendo tante cose - aggiunge - crescere all'Inter è diverso. Darò sempre il massimo per questi giocatori che mi stanno dando tante soddisfazioni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata