Inter, Mancini: Volevamo vincere, felice per come si è mossa la squadra

Milano, 23 nov. (LaPresse) - "Volevamo vincere, però sono contento per come si è mossa la squadra. I derby sono partite abbastanza difficili, e anche oggi lo è stato". Questo il giudizio del tecnico dell'Inter Roberto Mancini dopo il derby pareggiato per 1-1 al suo esordio sulla panchina nerazzurra al posto di Walter Mazzarri. "Dopo cinque giorno cambiando anche il modulo non poteva essere semplice, sono felice per come hanno giocato i ragazzi, sono stati tutti bravi - ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport - Ci vuole ancora tempo, il nostro obiettivo è cercare di vincere più partite possibili pur non essendo al 100%. La prima cosa da migliorare? Quando abbiamo le occasioni dobbiamo far gol, è fondamentale. Un gol all'inizio cambia la partita, per il resto alcuni errori potevo immaginarli, ma questo sta nella logica delle cose". A chi gli chiede quanto possa metterci la difesa per assimilare il modulo a quattro, l'ex allenatore del Manchester City ha risposto di "non poter prendere la squadra e cambiarla in cinque giorni - ha sottolineato - Ci vorrà un po' anche se ci sono giocatori che magari in nazionale giocano a quattro. E' abbastanza normale avere un po' di difficoltà, ci vuole un po' di tempo anche se sinceramente non so quanto". In chiusura una battuta anche su Mateo Kovacic, un po' in ombra nella posizione d'esterno d'attacco. "E' un giovane a cui non bisogna dare tanta pressione - ha concluso Mancini - Bisogna che passi da situazioni difficili ed errori, deve imparare tante cose".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata