Inter, la svolta di Thohir: esonerato Mazzarri, al suo posto torna Mancini

Milano, 14 nov. (LaPresse) - Walter Mazzarri non è più il tecnico dell'Inter. Al suo posto ritorna Roberto Mancini, con cui vanno definiti solo gli ultimi dettagli prima di porre la firma un contratto di due anni e mezzo. Lo comunicano fonti vicine all'ambiente nerazzurro. La decisione è arrivata questa mattina su un imput del presidente Erick Thohir, dopo aver preso coscienza della situazione ambientale della squadra, ed è stata comunicata telefonicamente circa un'ora fa all'ex allenatore del Napoli. Mazzarri paga a caro prezzo il difficile rapporto con i tifosi nonché gli ultimi deludenti risultati, in particolare la sconfitta al Tardini con il Parma (2-0) e il pareggio interno, proprio sotto gli occhi di Thohir, con l'Hellas Verona (2-2), che hanno accelerato l'addio dell'allenatore toscano, deciso dal magnate indonesiano per tentare di dare una svolta alla stagione. L'Inter, venuta a sapere della disponibilità di Mancini, al termine di una trattativa intrapresa nella notte, ha deciso così di puntare nuovamente sul tecnico di Jesi, profondo conoscitore dell'ambiente nerazzurro, con cui ha vinto tre scudetti, due Coppa Italia e due Supercoppa Italiana. Con Mancini al comando, la speranza del club lombardo è di poter gettere le basi per ricostruire un altro ciclo vincente.

Mancini, che valuterà la rosa a disposizione fino a gennaio, quando verranno prese in considerazione eventuali operazioni in entrata e in uscita, è chiamato subito a un battesimo di fuoco: al rientro dalla sosta delle nazionali è in programma infatti il derby a San Siro con il Milan di Pippo Inzaghi.



© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata