Inter, Jovetic: Scudetto? Presto per parlarne, vedremo ad aprile
Il montenegrino: Sono davvero contento di come sto giocando

"Stiamo facendo bene e abbiamo buoni giocatori, ma possiamo ancora migliorare nelle prossime partite. E' ancora troppo presto per parlare del titolo, ma il nostro obiettivo è quello di essere tra i primi tre e tornare in Champions League. Poi, in aprile o maggio vedremo dove siamo e che cosa possiamo fare". Nonostante l'Inter si sia ritagliata un ruolo da protagonista nella prima metà di stagione, Stevan Jovetic ostenta basso profilo in vista della ripresa del campionato. Il montenegrino è tornato in Italia, scegliendo la maglia nerazzurra, dopo l'esperienza non esaltante in Premier League: "Durante i due anni al Manchester City non ho avuto la possibilità di giocare molto, così avevo un sacco di voglia di mostrare alla gente quello che sono capace di fare", ha spiegato in un'intervista al portale www.sc.qa.

 

Il bilancio in nerazzurro fino a qui è invece positivo: "Sono davvero contento di come sto giocando, segnando alcuni gol e regalando assist. Mi aspetto di segnare più gol". Da Jovetic parole di elogio per Mancini, "è sempre importante quando si ha il sostegno del tecnico, e farò del mio meglio in campo per ringraziarlo". Il montenegrino ha poi espresso la sua ammirazione per Messi, "per me è il migliore nella storia di questo gioco. Prima c'è Messi e poi vengono tutti gli altri. E' una fonte di ispirazione per me". Quindi l'attaccante ha promosso le strutture di Doha, dove si trova in ritiro con l'Inter: "Stadi e campi di allenamento sono fantastici, non ho alcun dubbio che in Qatar nel 2022 sarà un grande Mondiale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata