Inter, Icardi: Vita privata? Basta gossip e Twitter, penso solo a fare gol

Milano, 18 dic. (LaPresse) - "Il mio sogno è giorno per giorno, voglio vivere sempre il presente". Così Mauro Icardi in una intervista esclusiva ai microfoni di Sky Sport, torna a parlare dopo un lungo periodo che lo ha visto un po' ai margini dell'Inter a causa di un infortunio. "Ho avuto questo problema di pubalgia che mi ha tenuto fuori - prosegue - ma io mi sono sempre impegnato al massimo. Con la Juve ho fatto un bel gol, poi dopo Cagliari non sono riuscito a giocare a causa proprio di problema". Icardi rivela di aver "sofferto tanto, ma ora ho fatto la scelta giusta con l'operazione. A pcoo a poco ritroverò il ritmo per tornare in campo e lavorare tutti i giorni per fare gol". Icardi spera di ritrovare presto il suo posto in squadra ma nel frattempo è consapevole che "anche se sono in panchina quando entro devo dare il 100% per essere al loro stesso livello. E' quello che devo fare".

Poi Icardi parla dei suoi modelli. "Il mio idolo è sempre stato Batistuta, però anche Crespo ha fatto tanti gol ed è un giocatore che mi piace molto", dichiara. Quando gli chiedono se si sente l'erede di Milito, l'attaccante argentino risponde: "Non penso di essere l'erede di nessuno, Milito sappiamo tutti quello che ha fatto qui all'Inter dove è un idolo. Io devo lavorare e mi manca ancora tanto per arrivare lì". Mazzarri ha suggerito ad Icardi, se vuole diventare un campione, di seguire l'esempio dei grandi campioni dell'Inter. "Zanetti, Milito, Cambiasso e Samuel, tutti quelli più esperti mi aiutano giorno per giorno e lavorare con loro è un piacere". Infine sul gossip che lo ha visto protagonista nelle ultime settimane con i 'bollenti' messaggi su Twitter alla sua nuova fidanzata Wanda Nara, la ex moglie di Maxi Lopez. " Io non scrivo niente di particolare, ho meno di 100 tweet e pubblico solo qualche foto e video. Io ho sempre detto che non parlo della mia vita privata, io parlo solo se faccio o non faccio gol", conclude Icardi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata