Inghilterra: Balotelli accetta accuse FA per post razzista, rischia squalifica

Liverpool (Regno Unito), 12 dic. (LaPresse/PA) - L'attaccante del Liverpool Mario Balotelli ha accettato le accuse della FA, la Football Association, che aveva aperto un'inchiesta disciplinare una settimana fa in merito a un post razzista e antisemita pubblicato dal giocatore italiano su Instagram. L'ex calciatore di Milan e Inter, che non ha richiesto un'audizione personale ma ha consegnato una documentazione scritta, aveva pubblicato una foto del personaggio dei videogame Super Mario, che conteneva la scritta 'Non essere razzista' e presentava nel testo la frase "Siate come Mario. E' un idraulico italiano, creato da giapponesi, che parla inglese e sembra un messicano" e si concludeva con "salta come un uomo nero e afferra monete come un ebreo", la frase incriminata. Il centravanti dei Reds si è subito scusato e ha rimosso il messaggio, ma ciò non è bastato per evitare il giudizio della Football Association, che ha parlato di una "violazione grave" alle regole.

La squalifica per una frase di questo tipo parte da un minimo di cinque giornate ma questa potrebbe anche non essere applicata nel caso legato a Balotelli, per il quale non è prevista una punizione specifica dal regolamento della FA, che potrebbe anche tener conto dell'ammissione di colpevolezza. 'Supermario' è tornato proprio oggi ad allenarsi con il Liverpool, in vista della gara di campionato con il Manchester United, dopo un'assenza che durava dallo scorso 8 novembre per un problema all'inguine avuto al seguito della Nazionale.

azn

122031 Dic 2014

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata