Incontro Moratti-Sneijder, resta spiraglio ma Wes verso Turchia

Milano, 20 gen. (LaPresse) - Ho incontrato Sneijder. Volevo fare una chiacchierata con lui, mi sembrava fosse necessario e simpatico. Se c'è stata una riappacificazione? Ma non vedo ci sia mai stata una guerra, con me poi personalmente no. C'è stata una chiacchierata per vedere se si andava tutti in una certa direzione. Quale? Sorpresa...(ndr, sorride). Se è più vicino al Galatasaray? Sì, credo di sì". Queste le parole rilasciate ai microfoni di Sky Sport 24 dal presidente nerazzurro Massimo Moratti a proposito di un incontro avvenuto stamane con il centrocampista olandese.

Successivamente anche lo stesso Sneijder ha voluto spiegare la situazione: "Con il presidente Moratti abbiamo parlato tanto perchè abbiamo un buon rapporto, abbiamo parlato bene e niente di più - ha precisato - Lui ha detto che si va verso la mia cessione al Galatasaray, ma che c'è ancora uno spiraglio per restare? Le parole del presidente sono quelle giuste. I tifosi dell'Inter si aspettano che io rimanga? I tifosi dell'Inter sono sempre i più grandi, io qui ho vinto tutto e qui sono contento. Ora non so se potrò ancora dire sono contento qui o sono stato contento qui. Ci sono due possibilità, vedremo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata