Impresa di Nibali, il Giro è suo: oggi il finale a Torino
Nuova impresa del ciclista messinese. Rein Taaramae ha vinto in solitaria la 20/a tappa

Nuova impresa di Vincenzo Nibali che ruba la maglia rosa a Esteban Chaves.  All'ultima tappa di montagna, penultima del Giro d'Italia, il ciclista messinese stacca il rivale colombiano nella 20esima tappa Guillestre-Sant'Anna di Vinadio, 134 km, relativamente breve ma molta impegnativa. 

LA TAPPA A TAARAMAE. A vincere la frazione alpina è stato Rein Taaramae: Il corridore estone, andato in fuga fin dalla partenza, ha piazzato l'attacco decisivo sulla penultima asperità di giornata, il Colle della Lombarda, per poi arrivare al traguardo da solo. Secondo posto per Darwin Atapuma, anch'egli in fuga fin dal mattino, giunto a 52" dal vincitore. Terzo lo statunitense Joseph Dombrowski del team Cannondale.
 

LA DIFFERENZA DI NIBALI. Sul Colle della Lombarda, penultima salita prima dell'arrivo in quota a Sant'Anna di Vinadio, il forcing dell'Astana, prima con Jakob Fuglsang e poi con Michele Scarponi, ha scremato il gruppo dei migliori. A circa 3,5 km dalla vetta lo 'squalo dello stretto' ha attaccato facendo il vuoto dietro di sé. Con il contributo di Tanel Kangert, andato in fuga e fermato dall'ammiraglia per trainare Nibali fino alla vetta, il corridore siciliano ha fatto la differenza, guadagnando oltre un minuto e mezzo su Chaves, che non è riuscito a tenere le ruote di Valverde e Uran perdendo così la maglia rosa conquistata ieri.

COLOMBIANO SEMPRE SECONDO. Tra i primi a complimentarsi con Nibali subito dopo l'arrivo i genitori di Esteban Chaves, visibilmente commossi, e lo spagnolo Alejando Valverde. In classifica generale il colombiano mantiene il secondo posto, a 52" da Nibali. Terzo proprio Valverde, che sale virtualmente sul gradino più basso del podio a scapito dell'olandese Steven Kruijswijk, ancora in difficoltà e quarto a 1'50" da Nibali. Domani è in programma l'ultima tappa del Giro d'Italia, la passerella finale da Cuneo a Torino.

L'INCREDULITA' DEL CAMPIONE. "Tutta la squadra è stata grandiosa, è stato impressionante. Non ci credevo nemmeno io". Così Vincenzo Nibali parlando ai microfoni di Rai Sport dopo aver conquistato la maglia rosa.
 

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata