Il Santos pensa al dopo Neymar: Robinho o Diego più i giovani

San Paolo (Brasile), 28 mag. (LaPresse) - Ufficializzato il passaggio di Neymar al Barcellona, il Santos inizia la caccia al sostituto di quello che fino ad oggi è stata la sua stella indiscussa. L'obiettivo del club paulista è quello di spendere con saggezza il consistente tesoretto ricavato dalla cessione dell'attaccante. Ma la dirigenza del Santos è conscia che occorra colmare il vuoto lasciato da Neymar 'regalando' ai tifosi un altro giocatore che sappia stuzzicare la fantasia del pubblico.

Secondo la stampa brasiliana tra i possibili candidati alla sostituzione c'è Robinho del Milan. Un giocatore già in passato inseguito dai paulisti e che in più di un'occasione ha manifestato il suo desiderio di tornare in patria. Ma tra le opzioni c'è anche un'altra vecchia conoscenza del campionato italiano, Diego, attualmente al Wolfsburg da dove arrivò nel 2010 dopo la deludente parentesi nella Juventus. Per il fantasista, cresciuto proprio nel Santos, sarebbe un ritorno.

Ma i paulisti, naturalmente, puntano molto anche sui frutti del fertilissimo vivaio giovanile. I riflettori sono giù puntati sul 16enne Gabriel Barbosa, già ribattezzato 'Gabigol', che ha debuttato da professionista contro il Flamengo e può già vantare una clausola rescissoria da 50 milioni di euro. Lo stile, fuori e dentro il campo, ricorda quello di Neymar: chissà che il Santos non abbia già trovato in casa la nuova stella del domani.

L'agente del giocatore peraltro è lo stesso del neoacquisto del Barcellona, Wagner Ribeiro. Altro giocatore sul quale il club bianconero punta tantissimo è il 17enne esterno Victor Andrade. L'ultima stagione ha messo in luce nelle giovanili pauliste anche il 20enne Giva, già 12 presenze e 4 reti con la prima squadra, e il 19enne Neilton.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata