Il Pescara doma l'Avellino 3-2
Gran fiera del goal con gli abruzzesi che superano i campani di una lunghezza

Festa del gol all'Adriatico di Pescara dove i padroni di casa si impongono 3-2 contro l'Avellino nell'anticipo della 14/a giornata del campionato di Serie B. Gli abruzzesi centrano così la seconda vittoria di fila e salgono momentaneamente al quarto posto a 24 punti, mentre gli irpini restano fermi a metà classifica a quota 16.

La partita si sblocca al 38' grazie a un calcio di rigore trasformato da Memushai. Nella ripresa la squadra di Oddo trova il raddoppio con un diagonale di Verre dal limite dell'area che trafigge Frattali. Gli ospiti non mollano e rientrano in partita al 17': dopo una buona giocata di Trotta la palla finisce a Zito, appena entrato in campo, che di sinistro accorcia le distanze. I campani si gettano in avanti alla ricerca del pareggio ma al 34' Caprari mette in ghiaccio la partita segnando il 3-1 con una bella conclusione sotto l'incrocio dei pali. Serve solo per le statistiche nel finale al 45' la rete del 3-2 siglata a porta vuota da Mokulu dopo un primo intervento di Fiorillo sul colpo di testa di Trotta.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata