Il Napoli vince la Coppa Italia, Juventus ko 2-0

Roma, 20 mag. (LaPresse) - Il Napoli vince la Coppa Italia 2011-2012. La formazione campana batte per 2-0 la Juventus ed infligge la prima sconfitta stagionale ai bianconeri freschi della splendida cavalcata tricolore. Per i partenopei si tratta della quarta Coppa Italia e del primo trofeo dell'era targata Aurelio De Laurentiis.

La parte iniziale del primo tempo è di marca partenopea. Al 1' Storari è bravissimo a deviare un colpo di testa da pochi passi di Zuniga mentre al 10' è Lavezzi a concludere a lato dopo una bella azione personale. La Juve si sveglia al 17' con De Sanctis che para un tiro da fuori di Marchisio. Al 37' ci prova anche Borriello ma la sua conclusione finisce a lato. Al 43' infine proteste bianconere per un contatto fra Aronica e Marchisio in area di rigore mentre il centrocampista juventino si preparava al tiro.

La sfida si sblocca al 16' della ripresa quando Storari stende in area Lavezzi. Brighi concede il penalty e Cavani è chirurgico nella realizzazione. La Juve si butta avanti alla ricerca del pari e De Sanctis deve superarsi su una velenosa conclusione da fuori di Bonucci. Conte toglie Del Piero, applaudito da tutto il pubblico, e Borriello per mandare in campo Vucinic e Quagliarella. I campioni d'Italia in carica però si espongono al contropiede partenopeo. E' proprio una ripartenza a mandare ko la Juve al 38': Pandev serve Hamsik e lo slovacco firma il 2-0 per il tripudio dei campani. Prima del fischio finale espulso Quagliarella per una gomitata su Aronica.

JUVENTUS - NAPOLI 0-2

18'st rig Cavani, 38'st Hamsik.

Juventus: Storari; Bonucci, Barzagli, Caceres; Lichtsteiner (22'st Pepe), Vidal, Pirlo, Marchisio, Estigarribia; Del Piero (22'st Vucinic), Borriello (26'st Quagliarella). All.: Conte.

Napoli: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Dzemaili, Inler, Zuniga; Hamsik (40'st Dossena), Lavezzi (26'st Pandev); Cavani (46'st Britos). All.: Mazzarri.

Arbitro: Brighi.

Note: 44'st espulso Quagliarella

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata