Il figlio di Pelè rassicura tutti: Papà potrebbe essere dimesso in settimana

Rio de Janeiro (Brasile), 30 nov. (LaPresse/Xinhua) - Migliorano le condizioni di salute di Pelè che entro questa settimana potrebbe essere dimesso dall'ospedale di San Paolo dove è ricoverato a causa di problemi renali. Lo ha detto il figlio Edinho parlando con la 'Folha de San Paolo' dopo aver fatto visita al padre nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Albert Einstein. Il figlio di O'Rei è parso tranquillizzato e si è detto "molto felice e sollevato" per i miglioramenti delle condizioni di salute del padre. "Sta migliorando, è stato monitorato tutto il tempo e poco a poco gli stanno riducendo le medicine e staccando i macchinari di cura", ha spiegato. Edinho ha quindi fatto il punto sul possibile ritorno a casa di Pelè: "Ancora non si è parlato di quando potrebbe essere dimesso, ma penso che entro il prossimo fine settimana potrebbe tornare a casa. Sta mangiando bene e ci tiene ad uscire".

Ieri sera l'ospedale di San Paolo aveva diramato un bollettino medico in cui si annunciava che il 74enne Pelè stava per concludere la dialisi. "Le condizioni continuano a migliorare. Pelè è lucido e stabile da un punto di vista emodinamico e respiratorio. Il trattamento di supporto renale continuerà fino a domattina (domenica, ndr)", si legge nel comunicato. L'ex leggenda del calcio brasiliano era stato ricoverato lunedì scorso a causa di una infezione all'apparato urinario. Successivamente era stato trasferito in un reparto di terapie intensive e messo in dialisi per aiutare i suoi reni a ritrovare il corretto funzionamento. Il tre volte vincitore della Coppa del Mondo con il Brasile era stato dimesso dallo stesso ospedale lo scorso 13 novembre dopo aver subito un intervento chirurgico per rimuovere i calcoli renali. Negli ultimi dieci anni Pelè è stato operato anche per un distacco della retina e per la sostituzione di un'anca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata