Iachini: Siena crede a salvezza e vuole risalire classifica

Torino, 11 mar. (LaPresse) - E' un obiettivo al quale "crediamo, lavoriamo settimana dopo settimana, nonostante la penalizzazione, per costruirci classifica diversa". Giuseppe Iachini ribadisce che il suo Siena continua a sperare nell'obiettivo salvezza, che resta difficile nonostante il successo di ieri contro il Palermo. "I ragazzi hanno dato grande disponibilità - dice il tecnico dei toscani a Radio anch'io sport su Radiouno - noi cerchiamo di mandare in campo una squadra organizzata e determinata, che abbia la voglia e lo spirito di risalire la classifica". Tornando sul successo del 'Barbera', Iachini spiega: "E' stata una partita difficile. Sapevamo che il Palermo aveva raccolto i suoi tifosi, era una gara determinante. Noi - prosegue il tecnico dei bianconeri - abbiamo fatto grande partita contro un ottimo avversario. Ci voleva una grande prestazione del Siena e l'abbiamo fatta. Nonostante lo svantaggio, dopo aver sfiorato il gol, siamo rientrati in campo convinti di poter fare un secondo tempo di grande spessore ed è arrivata la vittoria".

Iachini racconta il periodo seguito all'esplosione del caso Montepaschi. "Nonostante tutto, abbiamo cercato di mantenere tranquillo l'ambiente. A gennaio è stata fatta una grande rivoluzione e abbiamo dovuto superare momenti difficili. Ma tutti insieme, uniti - prosegue Iachini - siamo riusciti a rimetterci in carreggiata. Ora nelle ultime dieci giornate dovremo cercare di fare più vittorie e punti possibili". Sottolineando l'attività di "scouting" realizzato a gennaio, per portare in squadra "giovani che potevano fare al caso nostro, a costo zero", il tecnico del Siena elogia uno dei nuovi arrivi, Emeghara: "Si è inserito molto bene, è un giocatore molto intelligente", spiega il tecnico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata