Iachini: Bologna più dura dell'Inter per il Siena

Siena, 9 feb. (LaPresse) - "La vittoria con l'Inter è stata importante, ma dobbiamo continuare a crescere sulla strada intrapresa già da qualche settimana, quando magari non abbiamo raccolto quanto avremmo meritato. A Bologna serviranno applicazione e concentrazione massime, contro una squadra di valore". Così l'allenatore bianconer Giuseppe Iachini alla conferenza stampa prima della partenza per Bologna. "Se una squadra ha otto Nazionali vuol dire che ha tanta qualità. Il Bologna è organizzato e ha un allenatore che stimo, dovremo fare ancora più attenzione che con l'Inter. Dovremo fare una grande partita per tornare a casa con un risultato positivo".

Dove deve ancora migliorare il Siena? "Mantenendo l'equilibrio necessario, possiamo fare meglio in fase conclusiva e cocretizzare maggiormente le azioni pericolose che riusciamo a costruire. Emeghara? Ha fatto bene, cercavamo un attaccante con le sue caratteristiche. Di giorno in giorno si inserisce sempre di più nei nostri meccanismi, come i suoi compagni arrivati a gennaio dobbiamo aiutarlo a crescere bene e più in fretta possibile". Un commento sulla riduzione delle squalifiche per Terzi e Vitiello: "Ci aspettavamo un rientro anche più anticipato, purtroppo dovremo aspettare ancora. Sono due professionisti esemplari, sono sempre stati in gruppo, lavorando con attenzione come se dovessero giocare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata