Iachini avverte la Sampd: Non sono mago, ci sarà da lavorare

Genova, 18 nov. (LaPresse) - "Il mio stato d'animo è quello di qualche giorno fa, quello che mi ha fatto entrare con grande entusiasmo nell'ambiente doriano. Ho trovato disponibilità da parte dei ragazzi e sappiamo che ci sarà da lavorare e da mettersi sotto, sotto diversi aspetti. Non ho la bacchetta magica, non sono uno scienziato né un profeta, non ho la presunzione di cambiare tutto subito, sono consapevole che ci vorrà del tempo". Parole dell'allenatore del tecnico della Sampdoria, Beppe Iachini, alla vigilia della partita con il Bari che segnerà il suo debutto sulla panchina blucerchiata.

Sugli avversari di domani, Iachini dice: "Il Bari è una squadra tosta, un mix di giocatori di qualità venuti dalla Serie A e tanti giovani con grande entusiasmo. Hanno un allenatore bravo - prosegue il neomister doriano - una società forte alle spalle. Troveremo un ambiente caldo, come lo saranno tutti perché contro di noi faranno sempre la partita dell'anno. Sia a livello mentale sia di organizzazione spetterà a noi calarci nella parte".

acg

181550 Nov 2011

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata