I bookmaker fanno il bilancio del City
Perdite per 227 milioni di euro: battuto ogni record negativo mai registrato in Premier League. Sono i numeri del Manchester City che da pochi giorni ha pubblicato il suo bilancio. Lo sceicco Mansour, che rilevò il la società inglese nel 2008, ha superato Abramovic Chelsea, il magnate russo Roman Abramovic, che nel 2005 aveva registrato un passivo di 164 milioni di euro. I bookie d'oltremanica scommettono che il City non riuscirà a colmare tanto in fretta il buco e quotano la possibilità che lo sceicco riesca a riportare in attivo il bilancio della società entro il prossimo. Opzione che si gioca a 11 volte la scommessa. Più probabile, invece, che il City ritorni in carreggiata nella stagione 2017/2018 (un'ipotesi bancata a 4,00). Si gioca a 4,50, invece, il risanamento dei debiti tra il 2014 e il 2016, mentre la possibilità che il City ritorni a produrre utili nel biennio 2012-2014 è bancata a 6,00.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata