Hellas Verona, Moras vola in Australia per donare midollo al fratello malato di leucemia

Milano, 30 lug. (LaPresse/AP) - Momenti di grande apprensione in casa Hellas Verona. Il difensore gialloblu Vangelis Moras è volato in Australia per donare il midollo osseo al fratello maggiore Dimitris, malato di leucemia. Il trapianto è in programma sabato. Il 33enne Dimitris si era recato in Australia lo scorso marzo per visitare i suoi cugini, quando ad una settimana dal suo arrivo ha scoperto di essere affetto da una leucemia mieloide acuta. Tornare in Grecia in aereo era troppo rischioso, così la famiglia ha deciso di iniziare le cure all'Alfred Hospital di Melbourne.

Subito si è attivata anche la comunità greca locale, che ha contribuito con una colletta alle spese per le cure del fratello di giocatore del Verona. Vangelis Moras, che recentemente ha firmato un prolungamento di contratto di un anno, ha ottenuto il permesso dalla società di recarsi in Australia dove ha portato con sè un programma di allenamento da seguire. Il 32enne Moras ha preso parte agli ultimi Mondiali in Brasile con la nazionale greca.

Anche il Bologna, altro club italiano in cui ha militato Moras, ha espresso tutto il suo sostegno al difensore greco in un momento così delicato. "In queste ore Vangelis Moras, per anni colonna della difesa rossoblù, si trova in Australia per donare il proprio midollo osseo al fratello Dimitris, che lo scorso marzo ha scoperto di essere affetto da leucemia. Forza Dimitris e forza Vangelis!", si legge in una nota sul sito internet rossoblu.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata