Guinness Cup, Manchester Utd - Roma 3-2: non basta magia Pjanic da metà campo

Denver (Colorado, Usa) 27 lug. (LaPresse) - La Roma è stata sconfitta per 3-2 dal nuovo Manchester United di Louis Van Gaal nella prima partita del Girone B della Guinness Cup, torneo amichevole che si disputa negli Stati Uniti. A Denver i ragazzi di Rudi Garcia chiudono il primo tempo sotto 3-0 con i Red Devils trascinati da un grande Wayne Rooney. Il fuoriclasse inglese sblocca il risultato al 36' con un gran destro a girare dal limite dell'area che si infila sotto l'incrocio dei pali alla destra di Skorupski. Dopo 3' lo stesso Rooney serve a Mata l'assist perfetto per il 2-0. Al 45' il neo giallorosso Emanuelson atterra in area Welbeck, per l'arbitro è rigore: il solito Rooney dal dischetto firma il 3-0 e la doppietta personale.

Nel secondo tempo Garcia rivoluziona la squadra, inserendo tra gli altri il neo arrivato Cole e un vivace Ljajic per l'anonimo Iturbe. Al 9' Roma vicina al gol con Florenzi che, ben servito da Ljajic, gira di destro con palla che termina di poco sopra la traversa. A metà ripresa escono Benatia, Florenzi, Destro, Keita e Uçan ed entrano Pjanic, Balasa, Sanabria, Borriello e Totti. Proprio il centrocampista bosniaco, al 31', accorcia le distanze con un pallonetto da oltre metà campo che sorprende fuori dai pali il portiere inglese Amos. La Roma ci crede e al 38' Castan colpisce un palo. Al 43' è Totti a trovare il 3-2 su calcio di rigore concesso per fallo di mani di Keane in area, ma è troppo tardi e la rimonta non si completa. Il Manchester porta a casa la vittoria per 3-2.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata