Guidolin: Udinese favorevole a torneo per squadre B

Udine, 6 apr. (LaPresse) - "Affrontiamo una squadra solida e ben costruita cha ha quasi raggiunto il proprio obiettivo e che sa come raggiungerlo. Dobbiamo preparare questa partita con grande concentrazione e motivazione". Così Francesco Guidolin nella conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Chievo. "Se giochiamo come contro il Bologna probabilmente domani usciremo vincitori. Vorrei vedere dei miglioramenti nella costruzione del gioco e nella velocità delle azioni. Con il nuovo modulo - spiega il tecnico dell'Udinese - l'obiettivo è quello di rimanere più alti rispetto a prima in modo da lasciare Totò meno isolato là davanti e mantenendo giocatori con qualità più vicini alla porta avversaria".

A Guidolin viene chiesto un commento sul progetto del campionato delle squadre B. "L'Udinese è favorevole. Io vorrei addirittura vederle giocare in Lega Pro. L'importante - spiega - è partire con la nuova idea, col tempo vedremo come sviluppare questo torneo". Contro il Chievo, Guidolin ritrova Corini suo giocatore al Palermo. "Con lui capitano dei rosanero abbiamo vissuto stagioni straordinarie in Sicilia. Sono contento che sia arrivato ad allenare in Serie A - dichiara - e credo che ci rimarrà a lungo. Lui e Di Carlo sono stati i miei eroi".

Infine Guidolin chiede alla sua Udinese una mentalità vincente: "Corriamo qualche rischio da questo punto di vista perché abbiamo una classifica tranquilla e perché negli ultimi due anni siamo stati abituati a lottare per posizioni di vertice, ma vedo la squadra allenarsi sempre con grandissimo impegno e così dev'essere fino alla fine. Bisogna saper sempre alzare l'asticella e creare un obiettivo. Arrivare settimi, ottavi o noni non è la stessa cosa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata