Guidolin: Udinese con la massima attenzione contro la Roma

Udine, 8 mar. (LaPresse) - "Le gambe del gruppo girano bene. Vedo vivacità e vitalità soprattutto nei più giovani. Crediamo di poter fare una bella gara domani, indipendentemente dalle defezioni. E' nelle nostre possibilità". Così Francesco Guidolin nella conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Roma. Parlando della compagine giallorossa, il tecnico friulano dichiara: "Ho già detto che il progetto dei giallorossi è molto affascinante e interessante. La Roma ha un nucleo formato da giocatori di grande qualità, come Totti e De Rossi, circondato da giovani di talento. Nelle ultime settimane è cambiato qualcosa. La Roma, però, era forte prima e lo è adesso e, secondo me, è una pretendente ad un posto in Champions, è tra le favorite per i primissimi posti. Dovremo affrontarla con concentrazione e determinazione, senza commettere errori. Non ci siamo mai posti un tetto sopra la testa. Il primo passaggio a 40 punti è stato effettuato con undici giornate di anticipo. Adesso pensiamo a giocare bene e ad essere propositivi senza fare calcoli. Ci servirà una super gara". Si passa a parlare poi di Di Natale e della sua decisione di continuare con il calcio giocato. "Sono situazioni personali diverse di cui preferisco non parlare. La pressione non mi condiziona. Dopo tre anni e mezzo a Palermo uno impara a conviverci", spiega Guidolin. Un Di Natale che può ancora competere per il titolo di capocannoniere. "E' un bomber che non si dà mai per vinto. Non devo motivarlo", dice Guidolin. Domani si sfideranno proprio Di Natale e Totti, due over 30 senza limite di qualitàà "Pensiamo a Giggs che continua a essere ancora decisivo. Classe e qualità sono le risorse più importanti per un giocatore di calcio", è il parere del tecnico bianconeri. Saranno i due giocatori più attesi domani sera, ma da fuoriclasse quali sono non sentono la pressione. "Magari a Udine si avvertiva pressione quando, tre anni fa, proprio in questo periodo, la classifica era un po' più preoccupante", conclude Guidolin.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata