Guarin attacca l'Inter: Chiedo rispetto e chiarezza, io non volevo andare via

Milano, 31 gen. (LaPresse) - "Chiedo chiarezza e rispetto, per me, per tutti i tifosi e per il mio procuratore". E' il duro attacco di Fredy Guarin alla dirigenza dell'Inter dopo la vicenda di mercato che lo ha visto suo malgrado protagonista. Il centrocampista colombiano era stato praticamente ceduto alla Juve in cambio di Mirko Vucinic, prima del clamoroso dietrofront del preasidente Erick Thohir forse spinto anche dalla contestazione dei tifosi. In un messaggio sul suo profilo Twitter, Guarin si rivolge ai dirigendi dell'Inter ricordando che "siete voi che mi avete messo sul mercato, senza che io lo avessi chiesto. Io non volevo andare via perchè all'Inter ero tranquillo e felice".

Quindi Guarin si rivolge ai tifosi nerazzurri e scrivo: "Per voi tifosi ho solo parole di ringraziamento, perchè mi avete dimostrato affetto e stima. Se me ne devo andare sarete sempre nel mio cuore, perchè all'Inter ho realizzato un sogno". Infine un'apertura del colombiano a una clamorosa permanenza all'Inter: "Se devo rimanere, la mia forza, la mia responsabilità e il mio cuore saranno ancora di più indirizzati a far vincere l'Inter".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata