Guardiola: Barça ha usato malattia Vilanova contro di me. Vorrei Thiago Alcantara al Bayern

Barcellona (Spagna), 11 lug. (LaPresse) - "Quest'anno il Barcellona ha cercato di utilizzare la malattia di Tito Vilanova per farmi del male e questa è una cosa che non dimenticherò mai". Durissimo attacco di Pep Guardiola alla dirigenza del Barcellona, a più di un anno dal suo addio al club catalano. Parlando nel corso dell'ultima conferenza stampa dal ritiro del Bayern in Trentino, riportata dai principali media spagnoli, Guardiola ha rivelato: "Me ne sono andato a 6mila km di distanza chiedendo al Barça di lasciarmi tranquillo e non lo hanno fatto. Non hanno mantenuto la loro parola".

"Ho incontrato Tito Vilanova a New York e se ci siami più visti è perché non è stato possibile, ma non da parte mia", ha aggiunto e poi un nuovo affondo: "E' davvero di cattivo gusto dovermi giustificare sui miei rapporti con una persona che è stata mio compagno per tanto tempo". L'ex allenatore del Barcellona ha poi negato di aver parlato male di Neymar con Vilanova prima dell'acquisto dell'attaccante brasiliano.

Sul fronte mercato, Guardiola vuole portare Thiago Alcantara al Bayern Monaco, nonostante la trattativa avanzata tra il Barcellona e il Manchester Utd. Parlando in conferenza stampa, il neo tecnico bavarese è uscito allo scoperto: "Thiago è l'unico giocatore che voglio. O arriva lui o nessun altro". Proprio aveva lanciato il figlio dell'ex leccese Mazinho nel 2010. "Abbiamo un sacco di giocatori, ma abcge che ci sarebbe bisogno di un giocatore con le particolari qualità di Thiago. Ho espresso la mia opinione a Sammer e Rummenigge, lo voglio perchè è un supergiocatore".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata