Grecia, elezioni: i bookie votano centrodestra, Nuova Democrazia a 1,05
Per la Grecia le politiche del 6 maggio saranno le più incerte degli ultimi 50 anni: fino a poche settimane fa, un'alleanza fra PASOK e Nuova Democrazia - i due partiti che per 37 anni hanno dominato la vita politica ed economica del Paese - era vista come l'unica soluzione per continuare a tenere il Paese lontano dalla bancarotta ma, dopo la crisi, i due partiti hanno perso molti voti. Secondo gli ultimi sondaggi, Nuova Democrazia (ND) di Antonis Samaras sarebbe in vantaggio rispetto ai socialisti. Il partito di centrodestra conquista anche i bookie: i bookie esteri offrono a 1,05 la vittoria contro il Pasok, lontano a 7,00. A 29,00, invece, l'improbabile vittoria del partito della sinistra radicale Syriza. MSC/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata