Grande Italia a Wimbledon, anche Seppi e Vinci agli ottavi. Tra i big, ok Djokovic e Serena

Londra (Regno Unito), 29 giu. (LaPresse) - Andreas Seppi si qualifica per gli ottavi di finale del torneo di Wimbledon, terza prova stagionale del Grande Slam. Il tennista altoatesino ha battuto il giapponese Kei Nishikori, favorito numero 12, in rimonta e al quinto set con il punteggio di 3-6, 6-2, 6-7 (4), 6-1, 6-4 in tre ore e quattro minuti. Dopo 13 anni un tennista italiano torna negli ottavi a Wimbledon: l'ultimo era stato Gianluca Pozzi a 35 anni nel 2000, quando si arrese a Byron Black, tennista dello Zimbabwe. Era la settima volta che Seppi andava al quinto set solo nel 2013 ed ha sempre vinto: con Istomin e Cilic agli Australian Open, con Pospisil in Coppa Davis a Vancouver, con Mayer e Kavcic al Roland Garros, ancora con Istomin e ora con Nishikori a Wimbledon.

Dopo una brutta partenza, come spesso gli capita, l'azzurro ha reagito nel secondo set dominando gli scambi. Poi nel terzo è andato sotto 3-0 (dopo aver avuto una palla break in apertura) e 5-3, ha recuperato il break di svantaggio dopo aver annullato un set point sul 5-4 per l'asiatico, ma ha ceduto nel tie break, complice un agevole diritto spedito out sotto 5-4. Nel quarto è venuta fuori la grande condizione atletica e mentale dell'altoatesino: 61 il quarto, quindi nel set decisivo break al sesto game (4-2). Andreas è andato a servire per il match sul 5-4 e non ha fallito l'occasione vincendo il game a zero. Seppi ha così eguagliato i suoi migliori risultati nei tornei dello Slam: aveva raggiunto gli ottavi anche al Roland Garros 2012 e nel gennaio scorso agli Australian Open.

Il cammino dell'altoatesino, reduce dalla semifinale a Eastbourne sempre sull'erba e che ai Champioships aveva raggiunto già altre due volte il terzo turno nel 2008 e nel 2009 senza mai superare questo scoglio, proseguirà lunedì: negli ottavi attende il vincente tra l'argentino Juan Martin Del Potro, testa di serie numero 8, e lo sloveno Grega Zemlja. L'ultimo tennista italiano a centrare i quarti di finale ai Championships è stato Davide Sanguinetti nel 1998, quando si arrese contro l'olandese Richard Krajicek. Per trovare un altro azzurro così avanti nello Slam londinese bisogna tornare indietro fino al 1979, quando Adriano Panatta fu sconfitto dallo statunitense Pat Dupre.

Super Vinci. E sono invece tre le azzurre agli ottavi di finale del tabellone femminile di Wimbledon: Roberta Vinci battendo Dominika Cibulkova ha raggiunto Flavia Pennetta e Karin Knapp. Eguagliato il primato di un anno fa, quando oltre alla stessa Vinci, erano approdate alla seconda settimana dello Slam londinese Sara Errani e Camila Giorgi. Praticamente perfetto il match giocato dalla Vinci, numero 11 del seeding, contro la Cibulkova, numero 18. Un'avversaria pericolosa la slovacca che ai Championships vanta i quarti nel 2011. La tennista azzurra si è imposta in due set con un perentorio 6-1, 6-4.

Bruciante la partenza della tarantina: subito 3-0, 3-1 dopo aver sprecato tre palle consecutive del 4-0, quindi 61 senza rischiare nulla, con la Cibulkova chiaramente a disagio nel fronteggiare il back di rovescio della rivale. Più equilibrato il secondo set: la slovacca è salita sul 2-0, ma Roberta ha immediatamente recuperato il break di svantaggio. Ancora un break dell'azzurra al nono gioco e 64 finale. La Vinci ha dunque confermato gli ottavi di finale dello scorso anno ed è a un passo dall'entrare tra le top ten. Dovesse perdere oggi la Stosur contro la Lisicki le basterebbero già gli ottavi qui a Wimbledon per varcare la fatidica soglia delle prime dieci del ranking. Intanto ora attende al quarto turno la vincente tra la cinese Na Li, testa di serie numero 6, e la ceca Klara Zakopalova, numero 32 del tabellone. Il miglior risultato della Vinci in un torneo dello Slam è il quarto conquistato lo scorso anno agli US Open.

Djoko e Serena ok. Tra i big, avanzano senza problemi al terzo turno Novak Djokovic e Serena Williams. Il tennista serbo, numero 1 del mondo, ha battuto in tre set il francese Jeremy Chardy con il punteggio di 6-3, 6-2, 6-2 in appena un'ora e 29 minuti. Nel prossimo turno Djokovic affronterà il tedesco Tommy Haas. La campionessa americana, numero 1 del mondo, ha battuto in due set la veterana giapponese Kimiko Date Krumm con il punteggio di 6-2, 6-0 in un'ora e tre minuti di gioco. Nel prossimo turno la Williams affronterà la tedesca Sabine Lisicki. Sempre in campo maschile, passa il turno anche David Ferrer. Il tennista spagnolo, testa di serie numero 4 e finalista all'ultimo Roland Garros, ha sofferto più del dovuto per avere la meglio sull'ucraino Alexandr Dolgopolov sconfitto in cinque set per 6-7 (6), 7-6 (2), 2-6, 6-1, 6-2.

I risultati del terzo turno del tabellone maschile di Wimbledon, terza prova stagionale del Grande Slam: Novak Djokovic (Ser)-Jeremy Chardy (Fra) 6-3, 6-2, 6-2; David Ferrer (Spa)-Alexandr Dolgopolov (Ucr) 6-7 (6), 7-6 (2), 2-6, 6-1, 6-2; Tomas Berdych (Cze)-Kevin Anderson (Sfa) 3-6, 6-3, 6-4, 7-5; Juan Martin del Potro (Arg)-Grega Zemlja (Slo) 7-5, 7-6 (3), 6-0; Bernard Tomic (Aus)-Richard Gasquet (Fra) 7-6 (7), 5-7, 7-5, 7-6 (5); Andreas Seppi (Ita)-Kei Nishikori (Jap), 3-6, 6-2, 6-7 (4), 6-1, 6-4; Tommy Haas (Ger)-Feliciano Lopez (Spa) 4-6, 6-2, 7-5, 6-4; Mikhail Youzhny (Rus)-Viktor Troicki (Ser) 6-3, 6-4, 7-5; Kenny De Schepper (Fra)-Juan Monaco (Arg) 6-4, 7-6 (8), 6-4; Lukasz Kubot (Pol)-Benoit Paire (Fra) 6-1, 6-3, 6-4; Fernando Verdasco (Spa)-Ernests Gulbis (Let) 6-2, 6-4, 6-4; Ivan Dodig (Cro)-Igor Sijsling (Ola) 6-0, 6-1, 1-0, rit.

I risultati del terzo turno del tabellone femminile di Wimbledon, terza prova stagionale del Grande Slam: Serena Williams (Usa)-Kimiko Date-Krumm (Jap) 6-2, 6-0; Agnieszka Radwanska (Pol)-Madison Keys (Usa) 7-5, 4-6, 6-3; Li Na (Cin)-Klara Zakopalova (Cze) 4-6, 6-0, 8-6; Petra Kvitova (Cze)-Ekaterina Makarova (Rus) 6-3, 2-6, 6-3; Roberta Vinci (Ita)-Dominika Cibulkova (Svk) 6-1, 6-4; Sabine Lisicki (Ger)-Samantha Stosur (Aus) 4-6, 6-2, 6-1; Sloane Stephens (Usa)-Petra Cetkovska (Cze) 7-6 (3), 0-6, 6-4; Monica Puig (Prc)-Eva Birnerova (Cze) 4-6, 6-3, 6-4; Kaia Kanepi (Est)-Alison Riske (Usa) 6-2, 6-3; Laura Robson (Gbr)-Marina Erakovic (Nze) 1-6, 7-5, 6-3; Tsvetana Pironkova (Bul)-Petra Martic (Cro) 6-1, 4-6, 6-2.



© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata