Giunta, cugino Magnini: Crisi tra Filippo e Federica? Non è colpa mia

Pesaro, 9 mag. (LaPresse) - "Non scherziamo. Se avessi una storia con lei sarebbe osceno e scandaloso, mi dà fastidio il solo fatto che qualcuno possa pensarlo". Matteo Giunta, cugino e conterraneo di Filippo Magnini, smentisce di essere il motivo della presunta crisi tra lo stileliberista e Federica Pellegrini. "Io sono sereno - spiega in un'intervista a 'La Gazzetta dello sport' - però la questione è esplosa e dà fastidio. Non c'è niente di vero, ve lo dico col cuore in mano, tra me e Federica non c'è niente, né ci sarà qualcosa in futuro. Rifletteteci: se fosse così, come potrei lavorare con loro due?". Giunta è infatti il preparatore di Magnini e Pellegrini.

A proposito delle voci di crisi della coppia, rinfocolate dalle immagini pubblicate da 'Chi' che hanno sorpreso Magnini in compagnia della ex Cristiana, commenta: "Mi ha dato molto fastidio: Filippo non è stato fotografato mentre usciva dalla casa della ex, è stato un incontro casuale e per nulla compromettente, un semplice saluto. E' solo una scocciatura per me e le persone interessate". "Che tra Filo e Fede sia un periodo di 'basso' è vero - continua Giunta alla 'Gazzetta' - ma non voglio entrare nel merito di un rapporto che non mi riguarda. Se li vedo poco sereni per via di un articolo, mi girano le scatole. E poi le cose tra loro non vanno così male come si vuole far credere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata