Giudice sportivo, 3 giornate a De Rossi e Juan Jesus con prova tv. Stessa sanzione per Berardi

Milano, 3 mar. (LaPresse) - Tre giornate di squalifica per Daniele De Rossi e per Juan Jesus. E' la sanzione decisa, dopo l'utilizzo della prova televisiva, dal giudice sportivo di Serie A in seguito ai fatti del match tra Roma ed Inter dell'ultima giornata.

- Il giocatore della Roma è stato squalificato "in merito al comportamento tenuto al 37° minuto del primo tempo" nei confronti del nerazzurro Mauro Icardi. Le immagini televisive, si legge nel comunicato, "le immagini televisive documentano che, nella circostanza segnalata, il calciatore giallo-rosso, nella propria area di rigore particolarmente affollata per l'esecuzione di un calcio di punizione concesso in zona d'attacco alla squadra avversaria, nel contrastare a stretto contatto l'azione del calciatore nero-azzurro, appoggiava con veemenza la mano destra sul capo dell'antagonista e quindi, in rapida successione, con la stessa mano colpiva da tergo Icardi con un pugno al volto". "Il gesto compiuto da De Rossi - si legge ancora - integra inequivocabilmente per l'evidente volontarietà, l'energia impressa e la delicatezza della zona del corpo colpita gli estremi della 'condotta violenta'".

La sanzione di Juan Jesus è stata invece decisa "in merito al comportamento tenuto al 40° minuti del secondo tempo" nei confronti di Alessio Romagnoli. In questo caso, recita il comunicato, le immagini "documentano che, nella circostanza segnalata, il calciatore neroazzurro, nella propria area di rigore particolarmente affollata per l'esecuzione di un calcio d'angolo, nel contrastare a stretto contatto l'azione del calciatore giallorosso, con un repentino movimento del braccio sinistro, colpiva da tergo con un pugno alla schiena l'antagonista, che si accasciava dolorante al suolo". Il gesto di Juan Jesus, "del tutto avulso dal contesto agonistico per la distanza dal pallone a cui si trovavano entrambi i protagonisti, integra inequivocabilmente per l'evidente volontarietà, l'energia impressa e la delicatezza della zona del corpo colpita gli estremi della 'condotta violenta'". Tre turni anche per l'attaccante del Sassuolo Domenico Berardi. Il giocatore è stato sanzionato "per avere, al 26° del secondo tempo" del match contro il Parma, "colpito volontariamente un calciatore avversario con una gomitata al volto". Entrato da pochi minuti, Berardi aveva colpito Molinaro venendo espulso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata