Giro, nel tappone trionfa Froome, sua la maglia. Crolla Yates
A Bardonecchia, grande impresa dell'inglese. Regge solo Damoulin ora secondo a 40". Terzo Pinot. Crolla Pozzovivo

Con un'impresa leggendaria Chris Froome del Team Sky ha vinto per distacco la 19esima tappa del Giro d'Italia, la Venaria Reale-Bardonecchia di 184.0 km, diventando la nuova maglia rosa. Scattato da solo a 80 km dal traguardo sul colle delle Finestre, cima Coppi del Giro, Froome ha preceduto di 2'59" l'ecuadoriano Richard Carapaz della Movistar, di 3'06" il francese Thibaut Pinot della FDJ, di 3'11" il colombiano Miguel Angel Lopez della Astana e di 3'21" l'olandese Tom Dumoulin della Sunweb.

Con il trionfo a Bardonecchia, Froome ha conquistato la maglia rosa. inglese ha ora 40" di vantaggio in classifica generale suDumoulin, 4'17" su Pinot, 4'57" sul colombiano Lopez e 5'44" su Carapaz. Per quanto riguarda gli altri big della generale, Domenico Pozzovivo del Team Bahrain Merida è arrivato a 8'27" da Froome. Crollato invece l'inglese Simon Yates della Mitchelton Scott, ex maglia rosa, arrivato al traguardo con 38'52". E' andata ancora peggio a Fabio Aru, il sardo dell'UAE Emirates si è ritirato dopo appena 41km di corsa

Domani è in programma la 20esima e penultima tappa, la Susa-Cervinia di 214.0 km ancora con un arrivo in salita.

Chris Froome - Non ho mai fatto una cosa del genere, un attacco così da lontano. Mi sentivo bene, ero a più di 3 minuti e sapevo che c'era tanta strada da fare. Ma per vincere questo Giro dovevo fare qualcosa di straordinario, aspettare l'ultima salita non era abbastanza. Ho provato a fare qualcosa di pazzo. Lo gambe erano buone e ho visto dietro che non stavano bene". Così Chrus Froome ai microfoni di RaiSport dopo l'epica impresa nella 19/a tappa del Giro d'Italia. "E' stato un inizio molto molto diffcile dopo la caduta a Gerusalemme, ma avevo sempre un po' di morale perchè sapevo sarebbe arrivato il momento giusto per scattare ed è arrivato oggi", ha concluso Froome.

Thibaut Pinot - "Sono felice di quello che ho fatto e di aver preso parte ad una giornata che rimarrà nella storia del ciclismo. Ora ci riposiamo e domani proveremo ad essere più forti perchè voglio il podio". Così il francese Thibaut Pinot ai microfoni di RaiSport .

 

ORDINE D'ARRIVO
1. Chris Froome               (Gbr, Sky)          in 5h12'26"
2. Richard Carapaz            (Ecu, Movistar)      a    3'00"
3. Thibaut Pinot              (Fra, Groupama)      a    3'07"
4. Miguel Angel Lopez         (Col)                a    3'12"
5. Tom Dumoulin               (Ned)                a    3'23"
6. Sebastien Reichenbach      (Sui)                a    6'13"
7. Davide Formolo             (Ita)                a    8'22"
8. Sam Oomen                  (Ned)                a    8'23"
9. Patrick Konrad             (Aut)                      s.t.
10. Pello Bilbao               (Esp)                      s.t.
11. Domenico Pozzovivo         (Ita)                a    8'29"
18. Rohan Dennis               (Aus)                a   14'38"
79. Simon Yates                (Gbr)                a   38'51"


CLASSIFICA GENERALE
1. Chris Froome                 (Gbr, Sky)         in 80h21'59"
2. Tom Dumoulin                 (Ned, Sunweb)       a     0'40"
3. Thibaut Pinot                (Fra, Groupama)     a     4'17"
4. Miguel Angel Lopez           (Col)               a     4'57"
5. Richard Carapaz              (eCU)               a     5'44"
6. Domenico Pozzovivo           (Ita)               a     8'03"
7. Pello Bilbao                 (Esp)               a     8'23"
8. Patrick Konrad               (Aut)               a    12'19"
9. George Bennett               (Nzl)               a    12'35"
10. Sam Oomen                    (Ned)               a    14'18"
11. Davide Formolo               (Ita)               a    15'16"
13. Rohan Dennis                 (Aus)               a    16'38"
18. Simon Yates                  (Gbr)               a    35'42"

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata