Giro d'Italia, Dumoulin staccato: Quintana nuova maglia rosa
Mikel Vanda ha vinto in solitaria. Vincenzo Nibali terzo in classifica a 43'

Mikel Landa ha vinto in solitaria la 19/a tappa del Giro d'italia, la frazione di 191 km con l'ultimo arrivo in salita da San Candido a Piancavallo. Lo spagnolo del team Sky, dopo i secondi posti raccolti a Bormio e Ortisei, ha fatto il vuoto sull'ultima salita precedendo di 1'48" il portoghese Rui Costa e di 1'54" il francese Pierre Rolland.

L'azione decisiva dei fuggitivi è nata nel tratto di saliscendi tra il Sella Chianzutan e l'asperità finale a Piancavallo, dopo il tentativo d'attacco sulla discesa del Sappada da parte di Movistar e Bahrain Merida, capaci di sorprendere la maglia rosa Dumoulin, poi rientrata anche grazie al lavoro dell'Orica di Adam Yates e della Lotto NL Jumbo di Steven Kruijswijk, entrambi rimasti attardati. Domani è in programma la penultima tappa, con arrivo ad Asiago, adatta agli scalatori con la scalata del Monte Grappa.

Nairo Quintana è la nuova maglia rosa del Giro d'Italia al termine della 19/a tappa, ultimo arrivo in salita in questa edizione della corsa rosa. Tom Dumoulin infatti ha perso contatto sull'ultima salita dal gruppo dei migliori perdendo oltre un minuto dallo scalatore colombiano.

 Il capitano della Movistar in classifica generale adesso ha un vantaggio di 38" sul corridore olandese e di 43" su Vincenzo Nibali. In lotta per il podio anche Thibaut Pinot, il più pimpante in questa salita, distante ora appena 53".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata