Giro d'Italia, Carapaz trionfa a Montevergine
Nel secondo arrivo in salita, al Santuario di Montevergine, sotto una pioggia battente, tocca all'ecuadoregno Richard Carapaz, maglia bianca di miglior giovane. Una stoccata quando manca poco più di un chilometro al traguardo. E nell'arrivo del gruppo, a pochi secondi, c'è gloria per Formolo che batte il francese Thibaut Pinot il quale, grazie all'abbuono, scavalca Domenico Pozzovivo in classifca e si porta al quarto posto. Nessun problema per Simon Yates che conserva tranquillamente la maglia rosa. Brutta caduta (la seconda dopo quella del primo giorno a Gerusalemme) per Chris Froome: quando mancano poco più di 5 chilometri all'arrivo, l'inglese scivola e cade pesantemente sul fianco destro. Si rialza, riparte e torna in gruppo abbastanza facilmente. Ma le conseguenze, a freddo, si vedranno domani con l'arrivo al Gran Sasso d'Italia (ai 2.135 metri di CampoI Imperatore) dopo 235 km di gara.