Giro d'Italia: 19/a tappa, Quintana vince cronoscalata e consolida primato, 2° Aru

Cima Grappa (Treviso), 30 mag. (LaPresse) - La maglia rosa Nairo Quintana consolida il proprio primato al Giro d'Italia aggiudicandosi la 19/a tappa, la cronoscalata di 26,8 km da Bassano del Grappa a Cima Grappa. Il ciclista della Movistar ha chiuso in 1.05'37" precedendo di 17 secondi Fabio Aru, secondo. Terzo Rigoberto Uran a 1'26, quarto il francese Pierre Rolland a 1'57". Domenico Pozzovivo chiude con un ritardo di 2'24" davanti a Franco Pelizzotti (a 3'22"). In classifica generale, il colombiano della Movistar ha ora un vantaggio di 3'07" sul connazionale della Omega Pharma Quick Step. Aru è terzo a 3'46", Rolland quarto a 5'26". Domani è in programma la 20/a tappa, la Maniago-Monte Zoncolan di 167 km.

"Ho dato il massimo, è una salita che mi ha regalato la prima vittoria negli Under 23. E' una salita storica, ci sono molto affezionato". Sono le prime parole di Fabio Aru al termine della cronoscalata da Bassano a Cima Grappa, conclusa con il secondo tempo dietro alla maglia rosa Quintana. Il sardo della Astana adesso è terzo in classifica generale, alle spalle di Rigoberto Uran: "Vivo alla giornata - spiega ai microfoni di Raisport - sto cercando di dare il massimo. Mancano due tappe importanti, vedremo. Sono contento del lavoro fatto questo inverno. Non mi aspettavo - aggiunge Aru - di essere già così vicino ai grandi, ho cercato di lavorare e fare le cose meglio possibile. Sono contentissimo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata